Lorenzo Cattaneo

La mia vita professionale ha inizio con il conseguimento del diploma presso l’istituto tecnico commerciale del mio paese, un piccolo comune di appena 20.000 anime in provincia di Milano, oggi Monza-Brianza. Era l’estate del 1970. Dopo le vacanze, inizio a lavorare come contabile presso il commercialista di famiglia, persona preparata e disponibile.

Nel 1973, l’introduzione dell’imposta sul valore aggiunto porta una ventata di novità nella professione, così come nella mia vita professionale. Spinto dalla vivacità del tessuto imprenditoriale e dalla mia ambizione decido che è giunto il momento di aprire il mio studio.

Con l’aiuto dei miei genitori ottengo un mutuo per un appartamento di 120 mq, di cui 2 stanze piuttosto grandi, da destinare alla mia attività professionale.

Negli anni a seguire nascono numeroso imprese e la mole di lavoro cresce. Ho bisogno di personale per la gestione di paghe e contabilità, mentre io mi occupo di tutto il resto: dalla gestione dello studio alle relazioni con la clientela, passando da una consulenza aziendale ad una dichiarazione di successione.

cattaneo laurea

Il lavoro assorbe gran parte delle mie giornate e delle mie energie, ma per fortuna Anna, mia moglie, è una persona molto comprensiva ed è sempre pronta a supportarmi. Abbiamo avuto due bambini, un maschietto ed una femminuccia, e per quanto io gli dedicassi tutto il mio tempo libero, sono cresciuti con la mamma e le onnipresenti nonne.

Tra un bilancio ed un dichiarativo gli anni passano veloci, i miei figli crescono così come il mio studio e, dopo le tante difficoltà incontrate, arrivano anche grandi soddisfazioni professionali. Completate le scuole superiori, entrambi i miei figli decidono di iscriversi all’università: lei medicina, lui ingegneria.

Così, non potendo lasciare l’attività ai miei figli, nel 2015, dopo oltre 40 anni di attività, decido di vendere il mio studio. Non senza malinconia firmo il contratto che prevedeva l’obbligo di presentare il professionista acquirente alla mia clientela, oltre che di affiancarlo per un periodo di 3 anni.

I dipendenti dello studio, seppure inizialmente preoccupati, hanno mantenuto il posto di lavoro, mentre i miei clienti, grazie ad un passaggio di consegne lento e graduale, hanno accettato di buon grado l’operazione.

Una volta terminata l’operazione, mi sono dedicato ai miei nipotini ed al golf, una della mie passioni di gioventù; non solo ho più tempo per me, ma finalmente libero da scadenze ed adempimenti, posso dedicarmi a pieno a ciò che amo di più.

LEGGI LE ALTRE STORIE

LEGGI LE ALTRE STORIE

Raccolta fondi dei professionisti in favore del nuovo ospedale Fiera MilanoDONA ADESSO
+ +