Francesca Aldrighetti

Mi sono diplomata nel 1980 con il massimo dei voti. Ho frequentato il liceo scientifico statele Galileo Galilei nella mia città natale, Verona. Terminata la scuola mi sono iscritta al corso di laurea in Economia Aziendale. I miei genitori avevano un’azienda agro alimentare e volevano che lavorassi con loro, io invece volevo essere una libera professionista.

Ogni giorno, terminate le lezioni universitarie, andavo a pranzo da mia nonna, ma non prima di fermarmi in piazza delle Erbe per uno spritz con i miei compagni di facoltà. Studiavo molto ma sono sempre riuscita a trovare il tempo per divertirmi, coltivare le mie amicizie ed uscire con il mio fidanzato, oggi mio marito, Francesco.

Mi sono abilitata nel 1988 ed ho aperto subito il mio studio professionale.

verona piazza

Mi occupavo anche di elaborazione paghe e cedolini, avendo l’azienda di famiglia tanti dipendenti. Mio padre era il mio principale cliente, ma con il tempo riuscì a farmi conoscere tra gli imprenditori Veronesi, e ad acquisire nuovi clienti. Erano anni d’oro per il Veneto.

Il tempo passava veloce ed un bel giorno di primavera il nostro Michele si laurea in Medicina all’università di Pavia. E’ stato uno dei giorni più belli della mia vita, lo ricordo come fosse ieri. Poco dopo si trasferisce a Milano per la specializzazione in radiologia. Nonostante fosse a sole 2 ore di macchina, da quel momento iniziammo a vederlo sempre meno… si era fidanzato con una sua compagna di specializzazione, Luisa.

aldrighetti travel

Qualche anno dopo mio marito, un po’ più grande di me, va in pensione ed inizia a paventare il desiderio di viaggiare. Io d’altra parte, avevo sempre meno tempo libero e sempre alla ricerca di nuovi dipendenti. Mi sentivo stanca e sola, lavorativamente parlando.

Ho pensato più volte di mollare tutto ma il rapporto che mi legava ai miei clienti e la responsabilità che sentivo di avere nei confronti dei miei dipendenti mi impedivano di cessare l’attività professionale. Non sapevo cosa fare.

È stato in occasione di un convegno organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti di Verona che sono venuta a conoscenza della possibilità di cedere la mia clientela. Ho cercato maggiori informazioni online e dopo diversi mesi, ho scritto a MpO.

Ho messo il mio studio in vendita, nella più totale riservatezza, non volevo turbare i miei dipendenti ma soprattutto farlo sapere ai miei clienti. Ho incontrato diversi acquirenti ed ho individuato in un collega di Venezia la persona giusta per portare avanti la mia attività professionale. Un ragazzo di quarant’anni con la mia stessa passione per la professione.

Adesso mi occupo solo di gestire i rapporti con la clientela e pianificare gli itinerari dei miei prossimi viaggi, in attesa di conoscere la mia nipotina, la figlia di Michele e Luisa, che nascerà a Giugno.

LEGGI TUTTE LE STORIE

LEGGI TUTTE LE STORIE

Raccolta fondi dei professionisti in favore del nuovo ospedale Fiera MilanoDONA ADESSO
+ +