Novità per la previdenza di notai e ragionieri

a cura di MPO & Partners M&A

Cassa del Notariato – aumento aliquota contributiva;
Cassa dei Ragionieri – pensione di vecchiaia agevolata;

Nella Gazzetta Ufficiale n. 199 del 27 agosto scorso sono state pubblicate le delibere adottate dal Consiglio di amministrazione della Cassa Nazionale del Notariato e dal Comitato dei delegati della Cassa nazionale di previdenza ed assistenza dei Ragionieri e dei Periti commerciali. I provvedimenti seguono le linee della Riforma Monti-Fornero, la quale ha previsto che le Casse Previdenziali privatizzate devono adottare misure di equilibrio entro il 30 settembre.

Nello specifico, con decorrenza 1° luglio 2012, la delibera n.84/2012 della Cassa del Notariato ha stabilito l’aumento dell’aliquota contributiva a carico dei notai in esercizio dal 33% al 40% degli onorari di repertorio. Si tratta del secondo aumento nel corso del 2012, in quanto già a decorrere dal 1° gennaio, con nota del 30 dicembre, il Ministero del Lavoro aveva comunicato l’approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti dell’aumento dal 30% al 33%.

Il Comitato dei delegati della Cassa dei Ragionieri, invece, ha modificato il regolamento di esecuzione ed, in particolare, ha abbassato le sanzioni previste per chi presenta in ritardo la comunicazione annuale sull’ammontare del reddito professionale dichiarato ai fini Irpef e il volume complessivo d’affari ai fini Iva (artt. 44 e 45) ed ha istituito, a partire dal 1° luglio 2012, una nuova tipologia di pensione ‘di vecchiaia agevolata in favore dei cessati (artt. 48-49).
La ‘vecchiaia agevolata’ riconosce la rendita pensionistica solo a seguito della cessazione dell’attività professionale degli iscritti con decorrenza anteriore al 1° gennaio 2004 che abbiano compiuto 70 anni di età e con almeno 25 anni di effettiva iscrizione e contribuzione; resta confermata, invece, l’anzianità ventennale per coloro che risultano iscritti al 31 dicembre 1991.

La pensione diretta di vecchiaia, per gli iscritti al 31 dicembre 2003, matura al compimento del 65° anno di età e con almeno 30 anni di iscrizione e contribuzione (art. 51).

MPO & Partners M&A

Talk Show 'I Risvolti sociali delle operazioni di M&A Professionali'LIVE NOW
+ +