La riforma della Cassa di Previdenza Geometri

a cura di MPO & Partners M&A

Il Ministero del Lavoro ha approvato la riforma previdenziale della Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti.

I provvedimenti riguardano:

  • l’innalzamento graduale dell’età richiesta per il retributivo a 70 anni (dal 2014 al 2019, elevando ogni anno di sei mesi l’età richiesta), con possibilità di accesso alla vecchiaia con calcolo misto (contributivo/retributivo in pro rata) a 67 anni;
  • l’introduzione dei requisiti dell’assicurazione generale obbligatoria per la pensione contributiva con aumento graduale dell’età anagrafica: si prevede che la stessa possa essere liquidata in favore di coloro che abbiano almeno 20 anni di contribuzione effettiva con un ammontare mensile della prima rata di pensione non inferiore a 1,5 volte l’importo mensile dell’assegno sociale. Si prescinde da tali requisiti solo per il pensionando in possesso di un’età anagrafica pari a 70 anni con 5 anni di anzianità contributiva;
  • rivalutazione dei redditi (per le pensioni retributive) al 75 per cento con il rispetto del pro rata e non più al 100 per cento; per le pensioni superiori ai 1500 Euro mensili lordi è previsto il blocco della rivalutazione nel biennio 2013-2014 mentre per quelle superiori ai 35.000 Euro annui lordi il blocco proseguirà anche nel quinquennio 2015-2019;
  • per i giovani, l’introduzione dell’accredito figurativo dell’intera contribuzione soggettiva ai fini della determinazione del montante contributivo per il calcolo delle pensioni di vecchiaia e anzianità liquidate dalla Cassa.

MPO & Partners M&A

Talk Show 'I Risvolti sociali delle operazioni di M&A Professionali'LIVE NOW
+ +