revisione

Dal 13 settembre il ‘nuovo’ Registro dei revisori legali

a cura di MPO & Partners M&A

Registro dei revisori legali – iscrizione – obblighi di comunicazione – tirocinio

In applicazione del Decreto sulla Revisione legale dei conti (D.Lgs. n. 39/2010), sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale del 29 agosto 2012 i regolamenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 144, 145 e 146.

Le disposizioni entreranno in vigore il 13 settembre e riguardano la tenuta del Registro dei revisori legali, che viene istituito ora presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (prima era denominato ‘dei revisori contabili’ ed era istituito presso il Ministero della Giustizia); è ammessa la possibilità di iscrizione anche nei confronti di revisori di Paesi terzi, abilitati al di fuori dell’UE, a condizione che siano garantite condizioni di reciprocità e aggiornamento professionale.

La prima formazione del ‘nuovo’ Registro è automatica ma successivamente tutti gli iscritti a quello attuale dovranno comunicare al MEF le informazioni necessarie, entro 90 giorni dall’emanazione di un provvedimento esplicativo della Ragioneria dello Stato; hanno diritto a tale iscrizione le persone fisiche e le società che erano iscritte nel precedente Registro e all’Albo speciale delle società di revisione, ma anche coloro che, pur non avendo ancora presentato la domanda, hanno ottenuto i requisiti per l’iscrizione prima del 13 settembre e coloro che, alla data di entrata in vigore dei regolamenti, hanno presentato istanza di partecipazione ad una sessione d’esame non ancora conclusa ed hanno, alla data di presentazione dell’istanza di iscrizione, superato l’esame medesimo.

Sono previste, inoltre, disposizioni specifiche relative agli obblighi di comunicazione da parte dei revisori (reg. n. 145), mentre in materia di tirocinio (reg. n. 146) è stabilita la durata di tre anni a decorrere dalla data di ricezione della domanda, senza alcuna norma di raccordo con riferimento ai dottori commercialisti (i due tirocini finora erano di 3 anni e coincidevano a condizione che il dominus fosse anche revisore; ad oggi, dopo l’entrata in vigore del DPR di Riforma delle professioni, con la previsione del tirocinio di 18 mesi, la materia necessita di ulteriori chiarimenti in merito).

MPO & Partners M&A